FotograficaMente Parlando #1 :Sermoneta

Nasce una nuova rubrica sul blog : #FotograficaMenteParlando.
Si spiega da sé; si può raccontare un viaggio, un luogo, i suoi abitanti, le loro abitudini, anche attraverso delle fotografie, senza dover aggiungere parole su parole.
Le immagini raccontano, la fotografia permette di catturare un attimo, una raggio di sole, un passante, un muro rovinato, che in tal modo resta uguale per l’eternità.

Continua a Leggere

A Firenze fra Cibo, Scalate ed Esperienze Multimediali.

Se c’è una cosa che ti lascia addosso è la totale mancanza ;
La sensazione ed il monito che accompagnano ogni mia esperienza a Firenze è quello di dover stare attento a dove metto i piedi : rischi di schiacciare un pezzo di storia ad ogni pedata; una punta sullo stivaletto di Dante, un tacco sulla mantella di Giotto…e sei lì che ti ritrovi a fare un giro su te stesso ogni venti passi per non perderti nulla della parata di storia italiana e mondiale che si offre ai tuoi occhi.
Quindi è l’assenza, l’effetto collaterale più intenso del vivere Firenze : la mancanza di appartenere ad un mondo che racchiude centinaia di anni di storia in poche centinaia di metri quadrati di strade, vicoli, ponti…
– dal diario di Stefano

Continua a Leggere

Dove Dormire e Mangiare a Montepulciano

dove dormire e mangiare a montepulciano

Chi di voi è stato a Montepulciano ?
Noi vi abbiamo trascorso un fantastico weekend di ferragosto, appena tornati dal viaggio in Francia.
Il tempo non ci ha assistito, anzi. Pioveva, faceva freddo, e c’era addirittura una leggera nebbiolina a rendere il tutto ancora più ….deprimente direte voi.
Lo direi anche io.
Invece no.

Continua a Leggere

101 Sfumature di Tè – La Sala a Calcata Vecchia –

“… solo tè , caffè con la moca e aperitivo a base di tè;

                                                                                via Campari e birra… Rivoluzione!”


Costretto a tastarti le tasche per cercare le chiavi di casa, entrando dalla legnosa porta a vetri,
si ha come la sensazione di intrufolarsi in casa di una nonna lontana,
che è la nonna di tutti quelli che di tè e di aria di casa all’ora del tè, sono in cerca.

Una sala da tè in una casa abitata può sembrare assurdo ma a Calcata, paesino in provincia di Viterbo, anche questo è normalità. Tutto richiama l’amore per il tè, dai quadri appesi alle pareti alle tantissime teiere accuratamente sistemate sugli scaffali; i gatti entrano liberi e si accovacciano sulle sedie alla ricerca di uno spicchio di sole dove sonnecchiare.

Il silenzio è quasi doveroso , di quello che rilassa, di quello che fa bene.

Continua a Leggere