#FotograficaMente Parlando : Calcata, Borgo Magico.

0 Flares Facebook 0 Twitter 0 Google+ 0 Pin It Share 0 0 Flares ×

Ed eccoci al secondo articolo della nostra rubrica #FotograficaMente Parlando; una rubrica in cui lasciamo che le immagini raccontino una città o – come in questo caso – un borgo d’Italia, d’Europa o del mondo, che ci ha particolarmente colpito.

A volte, le fotografie riescono ad esprimere molto più di quanto le parole non facciano.


Fotografiamo per imprimere nella nostra mente dei ricordi, delle immagini che portiamo con noi. Fotografiamo con la macchina fotografica, ma anche con gli occhi, con la mente, ed è grazie a queste fotografie che riusciamo a mettere su carta ciò che un luogo ci ha trasmesso.

Ecco, la nostra rubrica parla di questo e lo fa con le immagini.
Il primo articolo lo trovate qui e vi mostra Sermoneta, bellissimo borgo in provincia di Latina.

Oggi invece le fotografie vi racconteranno di Calcata, un borgo in provincia di Viterbo, piccolo e arroccato su una collinetta di tufo. Definito da molti come borgo magico e mistico, dove negli anni hanno vissuto hippies, artisti di ogni sorta e… streghe.

Qui vi abbiamo raccontato di un posticino speciale , scoperto passeggiando per le viuzze del borgo.
Prima di lasciarvi alle foto vi diamo un altro consiglio : se andate in primavera/estate, non mancate di visitare anche il Parco Regionale Valle del Treja, per vedere le belle Cascate del Monte Gelato.

_MG_5966

IMG_7480

 

_MG_6033

IMG_7603

IMG_7520

IMG_7560

_MG_6001

 

IMG_7885

IMG_7617

IMG_7620

_MG_6104

IMG_7681

_MG_6109

 

_MG_6093

IMG_7623

_MG_6167

_MG_6164

IMG_7807

IMG_7826

_MG_6135

_MG_6138

_MG_6174

IMG_7902

IMG_7563

_MG_6270

 

_MG_6178_1

IMG_7736

_MG_6220

_MG_6190

 

_MG_6219

_MG_6206

 

IMG_8006

Da oggi #FotograficaMenteParlando diventa una rubrica aperta a tutti.
Chiunque di voi voglia raccontare una città esclusivamente attraverso le proprie immagini potrà farlo utilizzando questo hashtag; potrete aggiungere delle didascalie descrittive alle immagini ma niente di più, lasciate che a parlare siano i vostri scatti, il vostro ricordo eternamente salvato in una fotografia.
E ricordatevi di taggarci sui social , così potremo vedere anche noi questi bellissimi racconti alternativi! 😉